tribal payday loan companies

L’asilo nido Villa Ada incontra la beneficenza

L’asilo nido Villa Ada incontra la beneficenza

Tante persone, aziende e amici sostengono la nostra Associazione Asso.b.us Onlus: sono proprio loro che ci permettono di portare cambiamenti significativi e duraturi nella vita di centinaia di pazienti ustionati. Quest’anno, la dott.ssa Maria Eugenia Arioni, ha voluto fortemente aiutarci con un grande gesto. Infatti, il funzionario dell’Asilo Nido Villa Ada di Roma, ha posto al centro del mercatino di beneficenza proprio i nostri bambini ustionati. La dott.ssa Arioni, ha dato voce e visibilità ai piccoli pazienti e ai loro bisogni organizzando una raccolta fondi verso la nostra associazione, coinvolgendo tutto il gruppo educativo, i genitori e i bambini. Il gesto di solidarietà, ha permesso di devolverci 500,00 euro. “Grazie a questa iniziativa, ho potuto insegnare a mio figlio cosa significa aiutare gli altri” ha detto la mamma di Lorenzo M. “Un regalo in meno a mia figlia, un gesto grande per tutti i bambini che soffrono il dramma dell’ustione” ha fatto eco Maria, mamma di una bambina della sezione Grandi.  “E’ stato stimolante, per noi genitori, poter preparare un centrotavola da mettere in vendita per la beneficenza– ha raccontato invece Luigi-. Siamo felici di sapere che i nostri figli crescono in un ambiente sano che li educa alla solidarietà“. Asso.b.us Onslu ringrazia tutti coloro che hanno permesso di raggiungere questo importante risultato, e sottolinea la concretezza e la semplicità di tutti i suoi progetti....
Testimonianze: “noi genitori, abbandonati dallo Stato”

Testimonianze: “noi genitori, abbandonati dallo Stato”

a cura di Maria T. La storia di Chiara, nasce sostanzialmente con lei.  La mattina del 16 ottobre 2014, in un attimo di distrazione, mi cade un pentolino di acqua bollente nella navicella dove stava riposando. Mia figlia era nata solo due mesi prima. Usciamo dagli ospedali e ci troviamo in un totale stato di abbandono. Nessun supporto psicologico per noi genitori, nessun supporto economico da parte dello Stato/regione/sanità.  La sanità, infatti, non riconosce gli ustionati come malati in quanto il “problema degli ustionati è solo di carattere estetico”. Le creme, non sono infatti medicinali, ma sono paragonabili a creme contro le rughe o per combattere la cellulite. La storia di Chiara mi sta facendo diventare bipolare, oltre che povera.  Mi vengono riconosciuti e disconosciuti dei diritti nello stesso momento.  In tutto questo io non mi arrendo alla situazione di mia figlia. Chiara non ha neanche 3 anni e dovrà affrontare interventi non so per quanto tempo. E io provo a tener botta. Se non avessi conosciuto l’Associazione Asso.b.us Onlus cosa ne sarebbe stato di noi? Se le mani della dott.ssa Franca Calabretti non avessero mai toccato la pelle della mia bambina, cosa sarebbe successo a Chiara? Sicuramente niente di buono. L’Ass.b.us è diventata la nostra seconda casa. E io sarò sempre grata a tutti loro per averci accolto come in una grande famiglia. Questa è la mia, nostra, storia. Gli incidenti domestici sono tantissimi al giorni, molti di questi mortali. Noi siamo stati, tutto sommato,...