tribal payday loan companies

L’asilo nido Villa Ada incontra la beneficenza

L’asilo nido Villa Ada incontra la beneficenza

Tante persone, aziende e amici sostengono la nostra Associazione Asso.b.us Onlus: sono proprio loro che ci permettono di portare cambiamenti significativi e duraturi nella vita di centinaia di pazienti ustionati. Quest’anno, la dott.ssa Maria Eugenia Arioni, ha voluto fortemente aiutarci con un grande gesto. Infatti, il funzionario dell’Asilo Nido Villa Ada di Roma, ha posto al centro del mercatino di beneficenza proprio i nostri bambini ustionati. La dott.ssa Arioni, ha dato voce e visibilità ai piccoli pazienti e ai loro bisogni organizzando una raccolta fondi verso la nostra associazione, coinvolgendo tutto il gruppo educativo, i genitori e i bambini. Il gesto di solidarietà, ha permesso di devolverci 500,00 euro. “Grazie a questa iniziativa, ho potuto insegnare a mio figlio cosa significa aiutare gli altri” ha detto la mamma di Lorenzo M. “Un regalo in meno a mia figlia, un gesto grande per tutti i bambini che soffrono il dramma dell’ustione” ha fatto eco Maria, mamma di una bambina della sezione Grandi.  “E’ stato stimolante, per noi genitori, poter preparare un centrotavola da mettere in vendita per la beneficenza– ha raccontato invece Luigi-. Siamo felici di sapere che i nostri figli crescono in un ambiente sano che li educa alla solidarietà“. Asso.b.us Onslu ringrazia tutti coloro che hanno permesso di raggiungere questo importante risultato, e sottolinea la concretezza e la semplicità di tutti i suoi progetti....
Un nanogel per guarire le ustioni a tempo record

Un nanogel per guarire le ustioni a tempo record

Il prodotto, a base di idrogel peptidici auto assemblanti, è in grado di guarire in appena due settimane ustioni, anche di secondo e terzo grado. Messo a punto da un gruppo di ricercatori di Singapore è frutto delle più avanzate biotecnologie. Potrebbe essere una rivoluzione nel trattamento delle ustioni, anche di quelle di secondo e terzo grado, le più gravi. Si tratta di uno speciale nanogel, messo a punto dai ricercatori dell’Institute of Bioengineering and Nanotechnology (IBN) di Singapore,che si è dimostrato in grado di accelerare in maniera incredibile la guarigione delle ustioni, limitando così il rischio di sovrainfezioni e di cicatrici deturpanti. Questo prodotto innovativo sfrutta una tecnologia brevettata dalla IBN, quella dei peptidi ultracorti auto-assemblanti, in pratica brevissime sequenze di aminoacidi. Per avere un termine di paragone, i trattamenti tradizionali delle ustioni di secondo e terzo grado impiegano da due a dieci settimane per portare a guarigione la parte lesionata. E più lunghi sono i tempi di guarigione, maggiore è la probabilità di una sovrainfezione o del formarsi di una cicatrice patologica. In uno studio di recente pubblicato su Biomaterials, i ricercatori di Singapore hanno dimostrato che questo nanogel, costituito da idrogel peptidici, riesce a promuovere la guarigione della pelle ustionata, agendo come un’impalcatura, che consente la rigenerazione di nuove cellule. Aggiungendo dell’acqua, i peptidi si auto-assemblano in nanofibre che intrappolano l’acqua, formano un gel fibroso che ricorda la matrice extracellulare. Quest’ultima è una componente integrale della cute e fornisce il supporto meccanico e strutturale alle cellule di tutti i tessuti e gli organi del corpo. Secondo i ricercatori della IBN, questo nanogel promuove dei tempi di...
Un dono per un’amica

Un dono per un’amica

La nostra amica è stata vittima di una terribile aggressione, con degli acidi, al volto. Per guarire al meglio occorreva una maschera per la terapia compressiva. L’Associazione Asso.b.us Onlus le ha fatto allestire una modernissima maschera in silicone morbido, la più confortevole, che coniuga compressione e terapia siliconica, e poi… l’ha regalata! Oggi continuiamo a seguirla sperando di ottenere per lei i migliori risultati. Tutto questo è stato possibile grazie all’aiuto di tutti i sostenitori della nostra Associazione. Sono tanti i casi che arrivano all’Asso.b.us Onlus e ogni giorno riusciamo, con il vostro sostegno, ad aiutare tutte le persone in...
Curare le cicatrici dell’anima

Curare le cicatrici dell’anima

a cura della dott.ssa Francesca Picchi La pelle è l’organo più esteso del nostro organismo e la sua funzione non è solamente quella di proteggere gli organi interni del nostro corpo, ma anche quella di metterci in contatto sensoriale con il mondo esterno; per questo, nel momento in cui si subisce un danno “elevato”, questo stesso riporta nella persona non solo conseguenze a livello fisico ma anche psicologico. La pelle è il nostro primo biglietto da visita, il primo tassello visibile della nostra identità, ma non l’unico. Nel paziente gravemente ustionato si viene ad innescare una lotta alla sopravvivenza, dove egli stesso e la famiglia devono affrontare un dolore che è nello stesso tempo fisico e psicologico. L’ustione (2°-3° grado) rappresenta una fonte di forte stress per il paziente, comportando in primo luogo grandi cambiamenti a livello estetico e, nei casi più gravi, arrivando addirittura a limitarne l’autonomia. E’ quindi importante che lo psicologo in equipe con altri professionisti del settori sostenga il paziente durante il ricovero e durante le medicazioni, ma anche sostenga la famiglia per la gestione di questo una volta effettuata la dimissione dal ricovero ospedaliero. In alcuni casi viene anche previsto un supporto nelle prime fasi di elaborazione del trauma. In questa occasione risulta quindi, innanzitutto necessario INFORMARE e SFATARE i miti secondo cui le cicatrici spariranno subito e che tutto tornerà come prima. L’informazione crea consapevolezza nel paziente ed è da li che si può iniziare a lavorare per un’accettazione del cambiamento. E’ necessario iniziare a ricostruire la propria identità,ristrutturare le proprie capacità, che fin dal momento dell’incidente ci sembra di non avere più, e lavorare...